Monete

In circolazione vi sono monete da 5, 10, 20 e 50 centesimi e da 1, 2 e 5 Franchi. Le monete da 1 centesimo, utilizzate scarsissimamente da tre decenni circa, sono state messe fuori corso legale il 1 gennaio 2007. Il costo della produzione della monetina in questione fu superiore al suo valore nominale già negli anni settanta. L'oramai dimenticata moneta da 2 centesimi, coniata sino al 1974 fu messa fuori corso legale nel 1978.

Il costo della produzione della moneta di 5 centesimi è superiore al valore della medesima (11 centesimi circa, secondo la Banca Nazionale Svizzera). Tuttavia, la proposta d'eliminare questa moneta ha suscitato reazioni negative, in quanto s'è ritenuti che la sua eliminazione possa provocare una crescita di prezzi, perciò al momento l'eliminazione desiderata è stata lasciata cadere. L'ostacolo più noto alla demonetizzazione della moneta di 5 centesimi è il prezzo d'un francobollo per posta ordinaria in Svizzera, attualmente pari a 85 centesimi; la Posta Svizzera assieme alla Confederazione stanno valutando la possibilità di modificare il prezzo di detto francobollo od eliminarlo completamente.

Sono state emesse anche monete commemorative da 10, 20, 100 e 200 franchi che possono essere usate nelle transazioni commerciali, anche se in realtà ciò accade rarissimamente.

 

L'indicazione del paese per tutte le monete, come anche nei francobolli svizzeri, è «Helvetia», il nome latino della Svizzera.

 

Lunga vita

Le monete più antiche ora in circolazione sono quelle da 10 centesimi che risalgono al 1879. Sono tra le monete in circolazione più vecchie del mondo. Tuttora hanno gli stessi disegni e la stessa lega di Cupronichel.

La moneta da 2 Franchi viene coniata dal 1874 a tutt'oggi con lo stesso motivo, inciso da Antoine Bovy. Le monete da ½, 1, 2 e 5 franchi sono state coniate in argento fino al 1967; dopo quella data furono emesse in cupronichel, poiché la lega in argento aveva un valore più alto di quello nominale. Alcuni pezzi da 5 franchi d'argento tuttavia sono stati prodotti anche nel1969.

Dal 2004 le monete più vecchie da 20 centesimi emesse tra il 1881 ed il 1938 sono state ritirate dalla circolazione perché non erano riconosciute dai distributori automatici.

Oggi tutte le monete sono coniate in cupronichel con l'eccezione di quella da 1 centesimo (Bronzo) e quella da 5 centesimi in cupralluminio.

Le monete da 1, 2, 5, 10 e 20 centesimi hanno spesso cambiato il materiale (zinco, bronzo, biglione, nickel). Il diametro (e il peso) della moneta da 5 franchi fu ridotto nel 1931 a causa della svalutazione del franco svizzero.

 

Moneta commemorativa del 600o anniversario della Battaglia di Laupen - 1939. 5 franchi (AR 835/1000 - 14.97 g). D/ Uomo con fionda R/ Croce svizzera.
Moneta commemorativa del 600o anniversario della Battaglia di Laupen - 1939. 5 franchi (AR 835/1000 - 14.97 g). D/ Uomo con fionda R/ Croce svizzera.

Monete commemorative

La zecca svizzera ha emesso monete commemorative, dal 1936 occasionalmente e dal 1974 annualmente. Fino al 1991 si trattava di monete da 5 franchi, che erano identiche per lega e dimensioni alle monete normali ed erano normalmente anche se raramente, utilizzabili. Attualmente sono coniati nominali da 10 (bimetallica), da 20 (20 g argento) e 50 franchi (11,29 g d'oro). Anche se il loro valore è definito dalla legge, non sono utilizzate.

In base all'"Accordo monetario tra la Confederazione Svizzera e il Principato del Liechtenstein", del 1981, il Principato del Liechtenstein può, con l'approvazione del Dipartimento federale delle Finanze, coniare proprie monete e porle in circolazione. L'accordo permette quindi al Liechtenstein di coniare monete commemorative, che però sono valide come mezzi di pagamento solo nel Principato.

 

5 Franchi

5CHFr.jpg

 

Stemma svizzero in una corona di edelweiss ed altri fiori delle Alpi.

 

5CHFv.jpg

 

Montanaro interpretato anche come Guglielmo Tell, l'eroe leggendario svizzero

Contorno: "DOMINVS PROVIDEBIT": "Dio provvederà" in latino.

 

2 Franchi

2CHFv.jpg

 

Corona di foglie di quercia a destra ed altri fiori delle Alpi.

 

2CHFr.jpg

 

Helvetia stante.

1 Franco

1CHFv.jpg

 

Uguale alla moneta da 2CHF.

 

1CHFr.jpg

50 Centesimi

05CHFv.jpg

 

Uguale alla moneta da 2CHF

 

1CHFr.jpg

20 Centesimi

02CHFv.jpg

 

Una corona di fiori delle Alpi.

 

02CHFr.jpg

 

Helvetia di profilo con una diadema con l'iscrizione "Libertas".

10 Centesimi

01CHFv.jpg

 

Una corona di foglie di quercia.

 

02CHFr.jpg

 

Uguale alla moneta da 20 centesimi.

5 Centesimi

005CHFv.jpg

 

Una corona di foglie d'uva.

 

005CHFr.jpg

 

Uguale alla moneta da 20 centesimi.

 

switzerland_mw.gif (6132 bytes)

Newsletter